eng

Ultraviolet, il colore dell’anno secondo Pantone e secondo noi

Immaginario e fantasioso, Ultra Violet illumina la strada verso ciò che deve ancora venire

Pantone ha selezionato anche per questo imminente 2018 la tendenza cromatica che influenzerà l’anno.

Facciamo una premessa: perché è così importante? 
Cosa c’è dietro un appuntamento annuale che condiziona i trend di grafica di tutte le aziende che prestano particolare attenzione alle tendenze cromatiche? 
Pantone è un'azienda statunitense che si occupa di tecnologie per la grafica, della catalogazione dei colori e della produzione del sistema di identificazione di questi ultimi. Divenuto standard internazionale per quanto riguarda la grafica, è ultimamente utilizzato anche per la gestione dei colori nel mondo dell'industria e della chimica
I colori Pantone differiscono da altri standard di misurazione, quali, tra gli altri, RGB e CMYK, perché non possono essere scomposti in quadricromia e non sono ottenuti attraverso una sovrapposizione: si tratta di colori originati da una pellicola piena, ad intensità massima. Questo standard è stato creato per garantire la corretta comunicazione e riproduzione dei colori permettendo, ad esempio, una corrispondenza perfetta tra il colore visualizzato a monitor e quello stampato.

 
Come tutti sappiamo oggi Pantone è anche un brand di culto e il mito si è rafforzato negli ultimi 17 anni, da quando cioè è stato istituito il colore dell’anno: in principio, nel 2000, fu il Cerulean Blue 15-4020, il colore del cielo e del mare, ad essere addirittura proclamato “Colore del Millennio” per il senso di tranquillità che riesce a donare. Da allora, l’annuncio del colore che dominerà l’anno a seguire è diventato una vera e propria tradizione dicembrina.


Come mai quest’anno la scelta è ricaduta sull’Ultra Violet?
Secondo il sito dell’azienda:
“Viviamo in un periodo storico che richiede creatività e immaginazione. È questo tipo di ispirazione creativa che è propria di PANTONE 18-3838 Ultra Violet, un viola-blu che porta la nostra consapevolezza e il nostro potenziale a un livello più alto”.

Questa intuizione la troviamo nella “storia” del colore viola.

 
…illuminato da un misto composto
dell'azzurro dell'aria e del rossore del fuoco,
ch'è quasi colore di viola…
(Leonardo,Trattato della pittura)


Il viola, ottenuto dalla mescolanza del rosso con il blu, è il colore della congiunzione degli opposti, la sintesi tra l'energia passionale per antonomasia del rosso con la tranquillità trascendente del blu. Il viola rappresenta moderazione, senso della misura, temperanza. Per contro, vi siete mai chiesti come mai questo colore sia il simbolo dei vivaci abitanti di Firenze? Pare che nel XIII secolo grazie alla scoperta di alcuni alchimisti Firenze fosse il centro mondiale del colore “viola” ottenuto artificialmente attraverso un lichene, alla quale diedero il nome di oricello, (dal latino òra) che significa estremità, confine. Non a caso, e qui torniamo alla scelta di Pantone, il viola è collocato all’estremo dello spettro cromatico e dopo questo colore si estende un altro territorio, la gamma degli ultravioletti, il mondo dell’invisibile, non percepibile dai sensi ma solo dall'intuito, un viola che sa di magia, di fantasia, di infinito. 


Cosa ne pensano di questa scelta le creative dell’ufficio, le designers di Message?

Ilaria

“Usciamo dai preconcetti che il viola porta sfortuna (soprattutto a Teatro e al Cinema), il viola è bello. Accresce la creatività e la fantasia. La nostra sfida sarà quella di riuscire a far accettare questo colore nella palette di un cliente ;)”

Serena

“Le rose sono rosse
il pantone (dell’anno) é viola
al grafico in questione
‘sto colore pare una sòla”

Andy

“Il viola è da sempre il colore associato all’immaginazione e alla dimensione onirica... speriamo che il 2018 mantenga le promesse e ci faccia sognare!"

Francesca

(che ha deciso di esprimersi attraverso un’immagine)

 

Insomma, il viola è un colore che ci permetterà di ribaltare i nostri preconcetti e di proiettarci verso un futuro ricco di fantasia, speranze e possibilità; ci permetterà di mediare, riflettere, indagare ed approfondire.; sarà il colore dell’esplorazione, dell’andare oltre i confini di quello che è stato già scritto è di quello che è già successo. 


Non vediamo l’ora che inizi l’anno dell’Ultra Violet!