Il Nostro 2020

Guardiamo il bicchiere mezzo pieno!

 

Cari clienti, partner e colleghi,

siamo giunti alla fine di uno strano quanto intenso 2020, iniziato nei nostri uffici e terminato nelle nostre case. Nel mezzo, ci siamo affacciati ai balconi in segno di speranza e resilienza mentre mettevamo in discussione abitudini, obiettivi, processi. E riscoprivamo, invece, i valori del tempo, del benessere e dei rapporti umani, del rispetto dell’ambiente, della forza che può scaturire dalla collettività.

“È difficile scorgere elementi unificanti dentro una Società in frenetica e confusa ebollizione…” ha detto l’artista Eugenio Pacchioli a proposito del murale dipinto nel nostro nuovo ufficio di Ivrea. Eppure, questa esperienza così drammatica e spiazzante è stata per noi occasione di identificazione e riscoperta di quei valori che delineano il nostro cammino verso una meta condivisa con voi. In primis, la costante voglia di fare rete e lavorare insieme su obiettivi comuni. La voglia di apprendere nuove conoscenze e andare oltre i nostri orizzonti. La voglia di metterci in gioco e trasformare le idee in azioni. La voglia di innescare o integrarci in circoli virtuosi per trarre ricchezza dalla diversità. Infine, la voglia di amare il domani, da creare con responsabilità e lungimiranza.

In definitiva, il 2020 è stato per noi opportunità per cambiare passo e costruire insieme un cambiamento che tutti, ormai, sappiamo essere necessario. Innanzitutto siamo cresciuti: 3 nuovi colleghi si sono uniti alla nostra squadra, e la grande famiglia Message si è allargata con 4 nuove nascite. Il team di Sostenibilità si è consolidato, in numero così come in competenze da offrire a imprese e organizzazioni per procedere insieme verso modelli di business credibili, generatori di impatti positivi e di valore di lungo termine. Abbiamo poi investito nella formazione: quasi 900 ore dedicate all’acquisizione di nuove conoscenze, all’approfondimento di quelle già possedute e alla condivisione di queste nelle sessioni di Message X, per costruire un patrimonio comune.

Abbiamo rafforzato le nostre relazioni, nonostante la distanza. Lombardia, Piemonte, Liguria, Emilia Romagna, Abruzzo, Campania, Puglia, Sicilia: sparsi per l’Italia, nei coffee break virtuali ci siamo raccontati le giornate, abbiamo sentito i pianti o le risate dei nostri figli in sottofondo alle nostre di risate. E così, abbiamo mantenuto vivo il clima di amicizia, collaborazione e fiducia sempre presente nei nostri uffici di Milano e Ivrea. Quest’ultimo non sarà più lo stesso: da Settembre siamo in Via Monte Navale 1, nelle Officine ICO. Un edificio, quello delle Fabbriche ex-Olivetti, dall’immenso portato valoriale e culturale, e che grazie a ICONA srl – di cui siamo soci fondatori – sta vivendo una nuova vita all’insegna dell’innovazione sociale.

Infine, coloro con cui lavoriamo ogni giorno: aziende, organizzazioni, associazioni. Ma prima di tutto, persone: avevamo inaugurato l’anno con un aperitivo a Milano, fuori da ogni formalità per condividere piacevolmente una serata. Un buon auspicio a cui abbiamo comunque tenuto fede, legati da ascolto, dialogo, comprensione, impegno, passione. Durante questi mesi, il valore della relazione umana ha avuto più che mai importanza nel determinare il successo di tutti: 12 siti corporate sono stati pubblicati, circa 50 bilanci – tra cartacei e digitali, finanziari, di sostenibilità e integrati – sono stati realizzati. E a questi traguardi si aggiungono l’Intouch App e la Booking App, la collaborazione con .wtv per STREAMSTUDIO, la partnership con Occupy AI per approfondire i temi sull’Intelligenza Artificiale, la partecipazione a presentazioni, eventi e premi: 3 per altrettanti progetti, per noi simbolo di trasparenza, sinergia e fiducia che viviamo con i nostri clienti.

Per quanto quest’anno sarà ricordato con un’accezione negativa, noi guardiamo il bicchiere mezzo pieno. In difficoltà e momenti critici abbiamo visto sfide. In distanza e isolamento abbiamo visto unione e collaborazione. In riflessioni e pensieri abbiamo visto l’occasione di accogliere il cambiamento, adattarci e continuare a lavorare verso una meta condivisa con chi ci circonda. E pensiamo che questi siano buoni pilastri su cui costruire il prossimo anno: non sapremo come andrà, ma continueremo a vedere con ottimismo ciò che avremo davanti.

Con questo messaggio, vogliamo augurare a tutti voi di trascorrere serenamente le festività e un buon inizio del 2021!

Il team Message

#WeAreMessage
#IlNostro2020

 

Ti è piaciuto l'articolo e vuoi saperne di più? Contattaci!

* i campi con l'asterisco sono obbligatori